Non sei registrato? Password dimenticata?


 

Ruggiero Stefanelli

Poema familiare

Il disordine naturale delle cose

Collana: Marsia


ISBN/ISSN: 978-88-6194-451-0

Prezzo: € 13.00

 

 


Il libro

Ogni famiglia è un microcosmo, dentro v’è di tutto come in un reticolato di strade dritte o tortuose che si incrociano e di altre che fingono uno sbocco ma non vanno da nessuna parte; in una famiglia le anime convivono e, anche quando si separano, in realtà non si dimenticano.
Ma la morte le estingue del tutto o no, o solo in parte? Se cambia la topografia familiare che conoscevamo, fino a quando ne resta memoria? Alla fine decadono o no le nostre personali responsabilità o ne avanza traccia in quelli che vivranno ancora?
Sono alcune delle domande esistenziali che si pone l’autore in questo Poema familiare, con il quale, ironizza, “mi sono giocato le carte (i documenti?) che mi condurranno all’ultima dogana”.
Forse a nessuno queste pagine gioveranno, salvo convincere che parlare di poesia, e leggerla, è comunque lenitivo passatempo se non toccasana, ma che, quando diciamo “addio”, è davvero per sempre e più a niente si rinvia.     

 

L'autore

Ruggiero Stefanelli, già ordinario di Letteratura italiana nell’Università degli studi di Bari e autore di numerosi studi di storia e critica letteraria, collabora a riviste nazionali e tiene conferenze in Italia e all’estero. I romanzi Ombre sulla basilica (Roma 2012) e Forse Quasi Chissà (Roma 2018) hanno ottenuto riconoscimenti e premi, come pure i Racconti sparsi in collettanee di scrittori. Del 2014 è la raccolta Poesie dal tempo (Taranto).


Al momento, non risultano presentazioni in programma

Al momento, non risultano recensioni.

Al momento, non risultano recensioni dei lettori.

Che pensi di questo libro? Spiegalo ai lettori. Fallo sapere all'autore.

Nome

Email