Non sei registrato? Password dimenticata?


 

a cura di Saverio Pansini

L'arte spezzata

Vita di Luca Samele

Collana: Itinerari

Argomenti: Arti Cataloghi, Biografie Autobiografie Memorie

Edizione: 2007, II ed., pp. 72, 32 tavv. a col.
ISBN/ISSN: 88-88550-57-7

Prezzo: € 15.00

Disponibilità immediata

   

 


Il libro

Saggi e testimonianze di Giusy Petruzzelli, Mario Colonna, Vittorio Manno, Angela Pansini, Antonella Violante Il libro ripercorre l'esperienza artistica e di vita condotta da Luca Samele (Bari 1976 – Berlino 2003), prematuramente scomparso nella città tedesca a ventisette anni. Il libro si articola in sei interventi e in 32 tavole a colori che ripercorrono le tappe fondamentali della formazione di Luca Samele al fine di offrire un quadro della personalità dell'artista e, al tempo stesso, di leggere, tra le righe, la lacerante situazione di una gioventù spesso liquidata come acritica e superficiale. Dagli scritti dell'artista emerge lo sforzo di identificarsi con una figura di intellettuale indipendente e critico che l'attuale situazione culturale e sociale nega ai giovani: l'impossibilità di ricoprire un ruolo riconoscibile, il dover accettare acriticamente quanto la società offre, la sensazione di non poter mutare la gestione del potere, sono elementi che conducono al ripiegamento su se stessi. Luca Samele ha creduto che con l'arte si potesse riscattare tale condizione e sconfiggere, attraverso un itinerario culturale e morale, i fantasmi interiori per tornare, più forti, ad affrontare la realtà. "La mia arte – scriveva il giovane nel 2003 – comincia per la strada, quando facevo murales su muri pubblici come tanti giovani artisti dopo J. M. Basquiat. Ho frequentato l'Accademia di Belle Arti di Bari, mia città natale, dove ho studiato disegno e pittura. Dopo un breve periodo di "espressionismo" connesso alla mural-art, ho arricchito le mie conoscenze sulla religione indiana [...]. Preso il Diploma dell'Accademia di Belle Arti ho scelto di vivere a Venezia "la città sull'ACQUA" […]. Sono ora a Berlino […] nuove forme stanno nascendo, perché talvolta è utile tornare alla realtà".

 

Il curatore

Saverio Pansini, storico dell'arte, insegna Museologia all'Università di Bari. Tra le sue incursioni nell'arte contemporanea, ha organizzato nel 2002 la mostra "Attraverso la linea" e, nello stesso anno, "Rosso Rubino". Ha collaborato al manuale "Arte in campo" (Laterza, Roma-Bari 2003). Per i tipi della Progedit ha pubblicato "Museo e territorio. Interpretazione e uso dei beni culturali" (Progedit, Bari 2004, II ed.).

 

Altri titoli di Saverio Pansini editi da Progedit:

 


Al momento, non risultano presentazioni in programma

Al momento, non risultano recensioni.

Al momento, non risultano recensioni dei lettori.

Che pensi di questo libro? Spiegalo ai lettori. Fallo sapere all'autore.

Nome

Email