Non sei registrato? Password dimenticata?

 

Trifone Gargano

I come italiano

Collana: Nuvole

Edizione: 2017, pp. 100
ISBN/ISSN: 978-88-6194-349-0

Prezzo: € 10.00

Disponibilità immediata

   

 


Il libro

Questa collana vuole fornire strumenti utili a orientarsi nelle forme antiche e nuove del sapere, rintracciandone le origini e ripercorrendone l’evoluzione, chiarendone la natura e gli scopi. Nella convinzione che ciò aiuti a comprendere il presente e a disegnare il futuro.

Serve ancora la grammatica? Dobbiamo arrenderci all’egemonia dell’inglese vettoriale (il basic english del “piano Churchill”)? Chi scrisse la prima grammatica della lingua italiana? Chi redasse il primo vocabolario? Cos’è l’“educazione linguistica”? Quando l’insegnamento dell’italiano ha assunto autonomia rispetto al latino? Le Dieci tesi per l’educazione linguistica democratica rappresentano ancora una sfida? Le grammatiche devono essere normative o descrittive?
Il libro risponde a queste e ad altre domande, sottolineando l’importanza, per la didattica dell’italiano, dell’approccio ludico e dell’utilizzo degli strumenti e delle risorse digitali messi a disposizione dal Web 2.0. Un lungo e affascinante racconto della geo-storia della lingua d’Italia, dei suoi vocabolari e delle sue grammatiche.

 

L'autore

Gargano Trifone insegna lingua e letteratura italiane presso il liceo Don Milani di Acquaviva delle Fonti (Ba) ed è professore a contratto di Didattica della lingua italiana presso l’Università degli studi di Foggia. Ha pubblicato Virtute e c@noscenza. Antologia della Commedia di Dante (Roma-Bari 2010). Per Progedit ricordiamo: La letteratur@ al tempo di Facebook (20162), Geo-Storia della lingua italiana (2016), Dante pop, in collaborazione con A.M. Cotugno (2016), Dante. La Commedia divina (2017).

 

Altri titoli di Trifone Gargano editi da Progedit:

 


Al momento, non risultano presentazioni in programma

Al momento, non risultano recensioni.

Al momento, non risultano recensioni dei lettori.

Che pensi di questo libro? Spiegalo ai lettori. Fallo sapere all'autore.

Nome

Email