Non sei registrato? Password dimenticata?

 

Raffaele Nigro

Ritorno in Lucania

Luoghi e scritture del Novecento

Tavole di M. Damiani
Foto di P. Lovero

Collana: Tempi liberi

Edizione: 2017
ISBN/ISSN: 978-88-6194-339-1

 


Il libro

Dopo oltre cinquant’anni di sporadiche visite, l’autore torna in Lucania con più convinta frequentazione e ne percorre le strade di fondovalle, quelle che costeggiano i lunghi fiumi, i centri arroccati sulle colline. Ma ciò che trova interessanti da rivisitare sono le abitazioni dei poeti lucani, quei luoghi della memoria dove si è svolta la vita e talvolta la sola giovinezza, o si è fissata la dimora ultima di autori che hanno fatto la storia letteraria e culturale di questa regione: le case natie di Sinisgalli, di Pierro, di Scotellaro, la casa del confino di Levi, i castelli di Isabella Morra e di Federico II.
Visita questi musei del sentimento in compagnia di un amico fotografo e di un maestro della pittura e con loro ripercorre parte del Novecento artistico lucano, decenni toccati dall’inquietudine, dalla rivolta sessantottina e post che ha provato a dare una scossa alla terra, ai luoghi e alla gente sepolti in un paesaggio antropologicamente arcaico e addormentato.
Nigro propone un viaggio tra cose uomini e culture in un tempo in cui l’elevazione di Matera a capitale europea della cultura sta portando alla luce foreste di pietre, di storie e di bellezze umane e paesaggistiche e scoprendo un labirinto di castelli, cattedrali, gastronomie, modi di concepire la vita finora ignorati. Il suo è uno sguardo critico verso la globalizzazione, uno sguardo attestato sul ponte del passato e del presente, in grado di mescolare realtà, sogno e fantasia.

 

L'autore

Raffaele Nigro è nato a Melfi nel 1947, è stato caporedattore della Rai e ha scritto saggi, reportages e romanzi tradotti in molti paesi, tra cui I fuochi del Basento (Milano 1987), premio Campiello, Diario mediterraneo (Roma-Bari 2001), Malvarosa (Milano 2005) e Giustiziateli sul campo. Letteratura e banditismo da Robin Hood ai giorni nostri (Milano 2006). Per Progedit ricordiamo Novecento a colori. Percorsi nell’arte di un secolo infinito (Bari 2008).


L'autore delle tavole        


Michele Damiani è pittore di temi, memorie ed evocazioni orientali e mediterranee. Da giovane manifesta interesse per gli espressionisti tedeschi. Negli anni ’60 si avvicina alla scultura. Negli anni ’80 fonda con altri artisti, a Milano, il gruppo Situazione 6 che promuove il “muralismo”. Damiani si dedica all’illustrazione editoriale e ha scritto raccolte di poesie, edite da Progedit: La memoria prestata (2009) e di quel poco che resta (2015).


L'autore delle foto 


Piero Lovero è nato a Valenzano nel 1958 e vive a Bari ove esercita la professione di avvocato. Si occupa di fotografia sin dalla metà degli anni ’70 con particolare interesse per il ritratto e la documentazione antropologica. Con Raffaele Nigro ha pubblicato Lucania. Notizie da un millennio in fermento (Potenza 2013) e Gente in Adriatico (Bari 2013).


 

 

Altri titoli di Raffaele Nigro editi da Progedit:

 


Al momento, non risultano presentazioni in programma

Al momento, non risultano recensioni.

Al momento, non risultano recensioni dei lettori.

Che pensi di questo libro? Spiegalo ai lettori. Fallo sapere all'autore.

Nome

Email