Non sei registrato? Password dimenticata?


 

a cura di Furio Semerari

Il viaggio e la dimora

Tra metafora e realt

Collana: Universit

Argomenti: Filosofia, Antropologia, Storia

Edizione: 2003, pp. 264
ISBN/ISSN: 88-88550-31-3

Prezzo: € 17.00

Disponibilità immediata

   

 


Il libro

Muoversi e stare sono i due poli dell'esistenza. Il viaggio, il movimento, il transito di idee, beni, uomini, l'apertura agli altri sono una costante nella storia e soprattutto nell'età della globalizzazione. La dimora, il permanere, il desiderio di stabilità, sicurezza sono, d'altro canto, l'antitesi del viaggio, o il punto di partenza o di approdo. Viaggio e dimora rappresentano due possibili e forse inevitabili dimensioni dell'uomo, dei popoli, delle civiltà. I temi del viaggio e della dimora sono affrontati, nei saggi del volume, con riferimento all'etica e all'epistemologia, all'analisi storico-politica e alla psicoanalisi, alla comunicazione informatica, all'urbanistica e all'arredamento. La riflessione viene riproposta in un'epoca dominata da un'esplosione molteplice della dimensione del viaggio (di lavoro, turistico, degli emigranti, in rete) e, nello stesso tempo, da una crescente crisi della dimensione della dimora ovvero da una crescente insicurezza della condizione dei viventi sul Pianeta Terra.

 

L'autore

Michele Andrisani, professore di Storia e Filosofia presso i licei; Marino Centrone, docente di Filosofia della Scienza; Marileno Dianda, professore di Storia e Filosofia presso i licei; Domenica Discipio, ricercatore di Filosofia morale; Daniela Lippolis,laureata in Filosofia; Ottavio Marzocca, docente di Etica sociale;Valerio Meattini, docente di Filosofia teoretica; Alberto Patella, docente di Psicologia clinica; Livia Semerari, docente di Storia dell'arte contemporanea e di Storia delle arti applicate.

 

Il curatore

Furio Semerari insegna Storia della filosofia morale nell'Università di Bari. Ha pubblicato i volumi: Potenza come diritto. Hobbes Locke Pascal (Bari 1992), La fine della virtù. Gracián La Rochefoucauld La Bruyère (Bari 1993), Il gioco dei limiti. L'idea di esistenza in Nietzsche (Bari 1993). Il predone, il barbaro, il giardiniere. Il tema dell'altro in Nietzsche (Bari 2000), Relazioni morali. Forme e problemi (Bari 2001). Ha curato il volume collettivo Amore. Itinerari di un'idea (Fasano 1996). Ha redatto numerose voci dedicate a filosofi italiani del Novecento per il Dictionnaire des philosophes (Paris 1984). Ha tradotto e introdotto Retorica e filosofia di Ch. Perelman e L. Olbrechts-Tyteca (Bari 1979).


Al momento, non risultano presentazioni in programma

Al momento, non risultano recensioni.

Al momento, non risultano recensioni dei lettori.

Che pensi di questo libro? Spiegalo ai lettori. Fallo sapere all'autore.

Nome

Email