Non sei registrato? Password dimenticata?


 

Domenico Mortellaro

Eccellenze criminali

Sulle tracce di Jack lo Squartatore tra spettacolo e storia

Collana: Universit

Argomenti: Storia, Diritto, Antropologia, Sociologia, Gialli e Horror

Edizione: 2014, pp. 100
ISBN/ISSN: 978-88-6194-202-8

Prezzo: € 15.00

Disponibilità immediata

   

 


Il libro

Non conosceremo mai l’identità di Jack lo Squartatore. Il suo nome è destinato a distanziarsi ma non a scolorire nell’indistinto del tempo. Il suo caso, però, sicuramente non potrà mai essere chiuso. Jack si staglierà sempre come figura inquietante nella folla e nella nebbia londinesi. Quel che oggi si può fare è solo cercare di dare contorni più nitidi alla sua ombra. Magari, tratteggiarne un profilo psico-criminologico, estraendolo dallo studio e dall’osservazione delle scene e dei gesti, volgendo lo sguardo al palcoscenico dei suoi delitti.
È quanto si fa in queste pagine, con l’aiuto di alcune tecniche di profiling, nel tentativo di individuare in modo scientifico – perché? – le pulsioni che spingevano il più celebre serial killer di tutti i tempi a colpire e plasmare la sua figura. Allo stesso modo, con l’aiuto delle tecniche di ricostruzione biografica, l’autore scava nelle esistenze di altri omicidi seriali come Lady Bathory, Peter Kurten e Albert Fish, ne ricostruisce la parabola criminale e cerca di spiegare le ragioni che li portarono a distruggere le esistenze delle loro vittime. Un esercizio concreto di profiling, una applicazione pratica di alcune delle più utilizzate tecniche di investigazione comportamentale nei casi di omicidio seriale o senza apparente movente.

 

L'autore

Domenico Mortellaro si è occupato di profiling criminale con “Vite di assassino, nove storie vere” (Iris4 2006), oltre che di sicurezza urbana e storia della criminalità pugliese. Un suo studio su “Criminalità e sicurezza a Lecce” è in “Tutto sotto controllo”, curato per Carocci da Longo e Salento. Ha pubblicato per le edizioni la meridiana “La camorra barese” e “San Pio. Per tutti, ancora, Enziteto. Storia di un quartiere barese”. Affianca all’analisi sociale affondi narrativi, sotto pseudonimo, di taglio noir, thriller o real-crime ospitati in diverse antologie di genere.


Al momento, non risultano presentazioni in programma

Al momento, non risultano recensioni dei lettori.

Che pensi di questo libro? Spiegalo ai lettori. Fallo sapere all'autore.

Nome

Email