Non sei registrato? Password dimenticata?


Dicono di noi

Recensione di Note oscure della mente


Lunedì 1 Ottobre 2012


Il saggio scritto dal prof. Vito Covelli, medico attivo tra Napoli e Bari, nella ricerca neurologica, affronta con stile chiaro e coinvolgente un tema sempre attuale.

Dove si situano le nostre emozioni? Cosa le scatena? Come possono convivere con il lato razionale e come influiscono su pensieri e comportamento?

Il testo parte dalla complessità del cervello umano, ancora in via di comprensione, affrontando poi l’influenza della psiche e della biochimica nell’evolversi della malattia, fino all’analisi dell’aspetto immunologico. Ogni argomentazione è inserita in un discorso “umanistico” in cui il ben-essere si identifica con il provare sensazioni positive, legate ad una vita normale, semplice e fatta di piccole cose.

La disamina sintetica e pur dettagliata dei disturbi del sonno, fobie e ossessioni, tic e cefalee (per citarne alcuni) non impedisce una chiusa ottimistica in cui si afferma che la paura non è invincibile, che la vita con i suoi conflitti tra logica ed emozioni, vale la pena di essere vissuta, senza fretta nè cinismi.

Il bel saggio lascia nel lettore, specialista e non, una piacevole sensazione di nuove conoscenze e fiducia in sè, quando conclude con un consiglio e con un sogno.

Da una parte una ginnastica quotidiana, oltre che per il corpo, per le nostre menti, dall’altra un festival delle idee…”che camminino in cervelli flessibili e plastici”, capaci di spegnere la TV e di accendere la creatività.

 

Vito Covelli

Note oscure della mente

Pensieri e riflessioni su emozioni e paure
Presentazione di Alessandro Meluzzi

Paure, fobie, ossessioni, insonnia, fatica cronica, tic, shopping compulsivo, cleptomania, emicranie In viaggio nel mirabolante universo di correlazioni che legano corpo e mente.

Leggi la scheda Acquista