Non sei registrato? Password dimenticata?


Novit, ristampe, nuove edizioni in EPUB e rilanci di gennaio 2016

Cari amici lettori,

segnaliamo le novità, le ristampe, le nuove edizioni in EPUB e i rilanci Progedit di gennaio 2016. 

Vi ricordiamo che le nuove uscite e tutto il catalogo possono essere acquistati direttamente dal nostro sito senza spese di spedizione, oltre che dalle maggiori librerie online e fisiche.


NOVITÀ SAGGISTICA

      


NOVITÀ NARRATIVA

  




NOVITÀ SAGGISTICA

Pietro Battipede (a cura di), Io non ho più paura. Violenza: intuire per reagire
Per conoscere e combattere qualsiasi forma di violenza fisica e psicologica, economica e sessuale.
pp. 116, € 12.00, ISBN: 978-88-6194-286-8

Fiammetta Fanizza (a cura di), Educare smart. Tecnologie e sentimenti al tempo di Internet
Una ricerca che smentisce i luoghi comuni sulla videodipendenza e l’apatia relazionale dei giovani dell’era digitale.
pp. 116, € 15,00, ISBN: 978-88-6194-279-0

Michele Loconsole, Il Telo e la Spina. Due Reliquie a confronto
La plurisecolare storia e le più aggiornate ricerche scientifiche sulla Sacra Sindone e sulla Corona di Spine di Cristo.
pp. 202, € 20.00, ISBN: 978-88-6194-285-1

Anna Erika Ena, Scrittura digitale. Dalla tipografia alla Rete
Un’analisi accurata delle metodologie didattiche e dei software specifici di cui oggi disponiamo per realizzare prodotti multimediali che utilizzano la lingua scritta.
pp. 140, € 15.00, ISBN: 978-88-6194-271-4


NOVITÀ NARRATIVA


Marilù Galiani
, Divenuvolando

La scoperta di scritti ingialliti illumina una costellazione di famiglia e di famiglie, in un intreccio di epoche diverse e di copioni, di segreti che si svelano, ma non del tutto.
pp. 132, € 15.00, ISBN: 978-88-6194-284-4

Cosimo Rodia, Non ci posso credere! Racconti e misteri dell’Altrove
Cinquanta racconti di fatti e fenomeni misteriosi di cui non riusciamo a dare una spiegazione logica, ma ai quali tuttavia crediamo.
pp. 176, € 16.00, ISBN: 978-88-6194-129-8


RISTAMPE


Leonardo Rinella
, Dieci anni di mafia a Bari e dintorni. Dal Conte Ugolino al Canto del Cigno, Nuova edizione, I ristampa

Michele Fanelli, La cucina del sottano. Ricette, usanze e buone creanze baresi, III ristampa
Bruno Brunetti, Roberto Derobertis (a cura di), Identità, migrazioni e postcolonialismo in Italia. A partire da Edward Said, II ristampa


NUOVE EDIZIONI IN EPUB


Manlio Triggiani
, Favole pugliesi


RISTAMPE E RILANCI PER IL MESE DELLA MEMORIA


Anna Baccelliere, Liliana Carone
, In punta di stella. Racconti, pensieri e rime per narrare la Shoah, III ristampa 

Nelly Sachs, Epitaffi scritti sull’aria. Grabschriften in die Luft geschrieben, a cura di Chiara Conterno
Angelo Buonsante, Sapore di pace
Vito Antonio Leuzzi, Mariolina Pansini, Giulio Esposito, Leggi razziali in Puglia con testimonianze e documenti
Janusz Korczak, Re Matteuccio I il re bambino, a cura di Barbara De Serio, ill. di Massimiliano Di Lauro
Tonino SistiDue ragazzi del Montefeltro. I du bourdei, a cura di Federica Sisti


RILANCI PER IL CARNEVALE


Pietro Sisto
, I giorni della festa. Miti e riti pugliesi tra memoria e realtà

Pietro Sisto, L’ultima festa. Storia e metamorfosi del Carnevale in Puglia
Pietro Sisto e Piero Totaro (a cura di), La maschera e il corpo
Pietro Sisto e Piero Totaro (a cura di), La maschera e il potere


 

 

a cura di Pietro Battipede

Io non ho più paura

Violenza: intuire per reagire

Collana: Reti
Edizione: 2016, pp. 116
ISBN/ISSN: 978-88-6194-286-8

 

Saggi di Andrea Carnimeo, Maria Grazia D’Ecclessis, Francisco Gnisci Bruno, Roberto Loizzo, Marcella Montemurno


Il libro

Il volume collettaneo “Io non ho più paura” vuole rappresentare un utile strumento per quanti sono stati, sono o potranno risultare vittime di qualsiasi forma di violenza fisica e psicologica, economica e sessuale, in particolare di quello che oggi viene definito “stalking”. Sul fenomeno e le sue cause gli autori, esperti nel campo della criminologia o della psicologia, non vogliono proporre nuove analisi, né indurre giustificazioni, né ancora invogliare a riflessioni e considerazioni e poi proporre rimedi o suggerimenti. Semmai, ci guidano in un percorso totalmente diverso: andare nel profondo e alle radici stesse della violenza in un religioso silenzio, anatomizzando il fenomeno per riequilibrare situazioni di disagio, incertezze e malesseri personali. “Capire per reagire” è una terapia che certo non evita di essere vittime, ma può trasmettere, a seconda dei casi, quella fiducia ed energia necessarie e sufficienti per contrastare forme di “dominio e potere”.

 

Il curatore


Pietro Battipede
(Bari, 1956), vice questore della Polizia di Stato, ha scritto diversi romanzi giallo-polizieschi per ragazzi dai contenuti altamente sociali ed educativi, nei quali la trama si sposa con le tematiche dell’educazione alla legalità. Ricordiamo in particolare quelli delle collane “Mark il piccolo detective” (Secop Edizioni) e “Le indagini del giovane Pallock” (Curcio Editore). È anche autore di noir e thriller, tra cui Ingiustizia sotto pelle (Secop 2008), La città degli ultimi (Palomar 2009), L’ultima risonanza (Falzea 2010), Il colore nero del limone (Secop 2012), Colpevole di omicidio futuro (Il Grillo Editore 2014), Una Storia diversa (Edizioni Fasidiluna 2014). Ha inoltre firmato numerosi saggi giuridici. 


Andrea Carnimeo (Bari, 1965), laureato in Scienze dell’Informazione con indirizzo Applicativo, nel 2004 ha conseguito la laurea specialistica in Informatica. È un Certified Oracle Database Administrator ed ha ottenuto nel 2010 il Diploma di Alta Formazione in Criminologia Generale Minorile e Penitenziaria. Ha lavorato presso aziende private nel campo industriale ed aerospaziale. Nel 2000 è diventato funzionario civile del ministero della Giustizia presso il Dipartimento Amministrazione Penitenziaria di Roma e, dal 2003, è direttore tecnico della Polizia di Stato e si occupa principalmente di sicurezza informatica e di accertamenti tecnici e/o peritali.   

Roberto Loizzo (Bari, 1984), avvocato penalista e criminologo forense, si occupa in particolare di criminalità e minori, di criminalità informatica, reati nel web, diritto d’autore in rete e norme generali in materia di stampa. È stato docente presso il Master Universitario di I e II livello in Criminologia Sociale alla PST-BIC di Livorno per l’anno accademico 2011-2012. Collabora con diverse testate giornalistiche online.

Marcella Montemurno, psicologa-psicoterapeuta sistemico-relazionale, esperta in Psicologia giuridica, è giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Bari e mediatore professionale, consulente tecnico di ufficio presso il Tribunale ordinario di Matera. Si occupa da vari anni dei problemi della coppia. Formatore in enti privati e pubblici, ha pubblicato vari articoli in ambito psico-giuridico, partecipando come relatore a diversi convegni. 

 


a cura di Fiammetta Fanizza

Educare smart

Tecnologie e sentimenti al tempo di Internet

Collana: Sociologie e diritto
Edizione 2016, pp. 116
ISBN/ISSN: 978-88-6194-279-0

 

Saggi di Isabella D’Attoma, Fiammetta Fanizza, Michele Mazzone, Rosy Paparella


Il libro

Attraverso l’analisi della relazione tra tecnologie smart ed educazione ai sentimenti questa ricerca indaga la reale, possibile o potenziale interazione emotiva positiva che si instaura tra i giovani e i loro genitori e familiari.
Condotta su un campione di studenti medi superiori della città di Ostuni, la ricerca esplora interpretazioni alternative rispetto a quelle che tendono a rappresentare i giovani come pressoché indifferenti e apatici. I risultati sconfessano molti luoghi comuni e disegnano un quadro che va oltre le etichette. Soprattutto, i dati raccolti descrivono uno scenario diverso dallo stereotipo del “videodipendente”: uno scenario all’interno del quale la relazione comunicativa non solo è possibile ma può arricchire di contenuti e significati lo scambio e il confronto intergenerazionale.

 

Il curatore

Fiammetta Fanizza, sociologa presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Foggia, da anni si dedica allo studio dei contesti urbani e rurali, con specifica attenzione ai processi di civic/political engagement. Con questa pubblicazione inaugura un filone di ricerca sull’analisi delle nuove forme di relazione comunicativa. Tra le sue ultime pubblicazioni, La spettacolarizzazione dell’umano e le sue forme (Progedit, 2013) e L’abolizione delle province in Italia. Riflessioni sull’autorità e la sua crisi (Laterza, 2014).

 


Michele Loconsole

Il Telo e la Spina

Due Reliquie a confronto

Presentazione di Mons. Francesco Cacucci

Prefazione di Mons. Luigi Renna
Collana: Sacra
Edizione: 2016, pp. 202
ISBN/ISSN: 978-88-6194-285-1

 

 

Il libro

L’autore, studioso delle Reliquie maggiori della Passione di Gesù, presenta la plurisecolare storia e le più aggiornate ricerche scientifiche sulla Sacra Sindone di Torino e sulla Corona di Spine di Cristo.
Due Reliquie che presentano non pochi punti di confronto tra loro, tanto da dare vita a uno studio comparato e interdisciplinare. Decisivi, infatti, si sono dimostrati gli studi sui pollini e sul sangue, presenti sulle due Reliquie.
L’occasione dell’approfondimento è data dall’imminente coincidenza, al 25 marzo 2016, della festa dell’Annunciazione, o del concepimento di Gesù, col Venerdì Santo, memoria della sua morte. Sovrapposizione o concomitanza liturgica che accade due volte ogni cento anni. La precedente nel 2005, quella successiva nel 2157.
Completa l’opera una mappa dei principali luoghi di culto dove sono venerate le più note Sacre Spine d’Italia.

 

L'autore

Michele Loconsole, barese, docente di Religione cattolica, è dottore in Sacra Teologia Ecumenica. Tra le sue opere più recenti, ricordiamo Sulle tracce della Sacra Sindone. Un itinerario storico-esegetico (Bari 1999), La Corona di Spine di Cristo. Storia e Mistero (Siena 2005), Il segno della croce. Storia e liturgia (Bari 2009), Quando è nato Gesù? (Cinisello Balsamo-Mi, 2011). È giornalista pubblicista e direttore del Progetto “San Nicola nel Mondo” per la Fondazione Nikolaos. È stato nominato nel 2012 da S.E. Mons. Francesco Cacucci collaboratore dell’Ufficio “Chiesa e Mondo della Cultura” della Diocesi di Bari-Bitonto. 

 


Anna Erika Ena

Scrittura digitale

Dalla tipografia alla Rete

Collana: Studi e Ricerche sull'Educazione Mediale
Edizione: 2015, pp. 140
ISBN/ISSN: 978-88-6194-271-4

 

 

Il libro

Il libro offre un’analisi accurata delle metodologie didattiche e dei software specifici di cui oggi disponiamo per realizzare prodotti multimediali che utilizzano la lingua scritta.
Già Célestin Freinet aveva intuito le potenzialità delle tecnologie per motivare e incrementare le attività di scrittura dei ragazzi a scuola. Legati da un filo rosso ai laboratori tipografici, gli attuali ambienti di scrittura digitale offrono innumerevoli opportunità formative sperimentabili in classe.
Per rendere concrete tali teorie, il saggio documenta in maniera dettagliata un’esperienza didattica di scrittura multimediale realizzata presso l’Istituto Maria Immacolata di San Giovanni Rotondo (Foggia), nell’ambito del progetto cl@ssi 2.0.
Il testo costituisce un valido supporto per docenti che operano nel contesto scolastico e universitario, ma anche per tutti coloro che, operando a vario titolo nell’ambito del “lifelong learning”, intendono valorizzare e promuovere dall’infanzia all’adultità la valenza formativa della scrittura.

 

L'autore

Anna Erika Ena, PhD, specializzata in conduzione di gruppo, è attualmente tecnico scientifico presso il laboratorio di ricerca Educational Research & Interaction Design dell’Università degli Studi di Foggia. Si occupa principalmente dell’utilizzo della scrittura multimediale in ambito didattico, collaborando attivamente con scuole di ogni ordine e grado.

 


Marilù Galiani

Divenuvolando

 

Collana: Romanzi e racconti
Edizione: 2015, pp. 132
ISBN/ISSN: 978-88-6194-284-4

 

 

Il libro

La storia di una costellazione di famiglia e di famiglie, in un intreccio di epoche diverse e di copioni, di segreti che si svelano, ma non del tutto.
Al centro, lui, il protagonista principale, il narratore, non a caso, senza nome. A fargli compagnia presenze-assenze della sua vita.
La sua identità si svelerà nel racconto grazie a flashback percettivi ed emotivi. Le tracce della sua storia si ritroveranno nella scoperta di scritti ingialliti, di foto ritrovate: una numerosa e diversa umanità dai tratti simili e intrecciati, imbrigliata in una rete di incapacità a essere, incapacità a darsi il permesso di essere. Una messa in scena sul palcoscenico esistenziale di personaggi, attori limitati e dai ruoli limitanti che recitano se stessi perché complementari ad altri, che tentano la fuga, che si liberano dalle gabbie, che scoprono di poter cambiare.
Tanti cerchi lontani e aperti si chiuderanno con lui e per lui e la sua storia sarà la storia di chi ha vissuto prima di lui, dentro di lui.

 

L'autore

Marilù Galiani vive ad Alberobello (BA), si è laureata in Pedagogia, è docente di Scienze Umane presso il Liceo delle Scienze Umane. Ha conseguito i titoli di Psicologa e Psicoterapeuta ed è in possesso di due diverse specializzazioni in Analisi Transazionale e Teatroterapia.
È docente presso il Corso di Specializzazione in Naturopatia Bio-psico-quantistica - Università Europèenne Jean Monnet di Bruxelles.
Si occupa di psicoterapie individuali e di gruppo, laboratori formativi e training.
Collabora con il Consultorio Famigliare. Interviene in percorsi di formazione personale e professionale inerenti il sé, l’altro e la consapevolezza affettivo-emotivo e comunicativo-relazionale.

 


Cosimo Rodia

Non ci posso credere!

Racconti e misteri dell'Altrove

Illustrazioni di Noemi Quintieri
Collana: Lunari
Edizione: 2015, pp. 176
ISBN/ISSN: 978-88-6194-129-8

 

 

Il libro

Cinquanta racconti di fatti e fenomeni misteriosi di cui non riusciamo a dare una spiegazione logica, a cui tuttavia crediamo, benché pervasi di senso magico, parapsicologico, fiabesco.
Tratti dalla tradizione orale, l’Autore recupera in essi quell’Altrove costitutivo della cultura popolare, fatto di gnomi, messe notturne, sogni premonitori, incontri con le anime dei defunti, guarigioni miracolose…
Un mondo che nella civiltà contadina non è “altro” dalla realtà, ma realtà essa stessa. Una cascata di narrazioni in cui Rodia ci riporta al mondo delle fascinazioni, con delle punte di horror che catturano in modo accattivante la mente dei soggetti in formazione e dei lettori.
Si alternano racconti brevi che conducono al lieto fine ad altri che sprizzano di salacità ad altri ancora che si concludono in maniera tragica. Tutti avvincono per il linguaggio fresco e immediato.

 

L'autore

Cosimo Rodia è scrittore e studioso del Novecento letterario e di LG. Tra i suoi più significativi volumi ricordiamo: Il sommerso letterario (2004); I ragazzi di Don Raffaele e altri racconti (2004), La Commedia di Dante – la poesia si racconta (2007); Le fiabe dell’Alto Salento (2008); I Promessi Sposi, a cura di (2008); La narrazione formativa – Dai classici ai nuovi indirizzi di scrittura (2010); Scrivere fantasticando (2011); L’evoluzione del meraviglioso – Dal mito alla fiaba moderna (2012); La poesia per l’infanzia in Italia – Dal Novecento ad oggi (2013); La Narrativa di Giovanna Righini Ricci (2013); Fiabe e leggende di Terra d’Otranto (2014); Sulla lettura – Tra gioco e impegno personale (2015). Scrive sulle riviste «Pagine Giovani» e «L’Aquilone».